A CHI SONO RIVOLTE QUESTE INFORMAZIONI?

Queste informazioni sono rivolte ai partner e a coloro che si prendono cura di qualcuno con una diagnosi di cancro alla prostata. Chi presta assistenza può essere un parente, un amico o un vicino. Non importa quale sia la tua età, sesso, orientamento sessuale, professione o background culturale, chiunque può prestare assistenza.

Se ti stai prendendo cura di qualcuno a cui sia stato diagnosticato il cancro alla prostata, potresti trovarti alle prese con un senso di paura, rabbia, depressione e perdita. Può darsi che tu stia cercando di accettare la diagnosi e che ti stia chiedendo come potrai prenderti cura di te stesso/a e della persona a te cara durante il percorso del cancro alla prostata. Molti riferiscono di sentirsi come se ci si trovasse in una tempesta emotiva. La vita può cambiare improvvisamente: prendersi cura di qualcuno affetto dal cancro alla prostata può avere un impatto sul tuo stile di vita, relazioni, lavoro e finanze. Potresti anche trovarti a dover assumere nuovi ruoli e responsabilità. Questo opuscolo ti aiuterà fornendo un sostegno pratico ed emotivo nelle settimane, mesi o anni futuri.

La vita
può cambiare improvvisamente: il cancro alla prostata può avere un impatto sul tuo stile di vita, relazioni, lavoro e finanze.
•••

ALCUNE REAZIONI COMUNI

Siamo tutti diversi, ma queste sono alcune delle emozioni comuni a chi presta assistenza:

Paura

  • Di quanto soffra la persona di cui ti stai prendendo cura
  • Di non saperne quanto gli operatori sanitari circa il trattamento
  • Di essere responsabile della somministrazione di medicine e altre cure mediche
  • Di sentire che tutto esula dal proprio controllo
  • Di non sapere cosa ci riserva il futuro
  • Della possibilità che la persona di cui ti stai prendendo cura possa morire.

Rabbia e frustrazione

  • Per dover rivestire il ruolo di chi presta assistenza
  • Per le richieste e responsabilità in più che ti vengono addossate
  • Perché i familiari e gli amici non aiutano quanto vorresti
  • Per via dei cambiamenti nei tuoi progetti futuri
  • Per non avere il tempo di dedicarti alle tue passioni
  • Perché senti che la persona di cui ti stai occupando non ti apprezza abbastanza
  • Per la perdita di intimità.

Chi presta
assistenza deve pensare prima a sé, perché se dovesse rinunciare non ci sarebbe più assistenza.
•••

Solitudine
È facile sentirsi soli e isolati quando ci si sta occupando di qualcuno con il cancro alla prostata. La malattia può limitare il tempo dedicato a socializzare con la famiglia e gli amici ed anche il tempo che si trascorre con la persona affetta dal cancro alla prostata.

Stress
Le molte e nuove richieste che ti vengono rivolte in quanto persona che presta assistenza possono essere stressanti. Ciò può dar luogo a sintomi fisici quali insonnia, mal di testa, stanchezza, senso di malessere ed ipersensibilità .Le seguenti informazioni possono esserti di aiuto mentre sei alle prese con il cancro alla prostata.

IL TUO RUOLO NELLE DECISIONI E SCELTE DI CURA

Spesso i partner e coloro che si prendono cura di uomini con una diagnosi di cancro alla prostata si sentono esclusi dalle decisioni relative alle persone cui prestano assistenza. È importante che ti senta coinvolto/a nel processo decisionale, soprattutto quando si tratta di decisioni relative alla cura. Ciò è particolarmente importante quando alcuni trattamenti per il cancro alla prostata possono dar luogo a problemi di incontinenza, intestinali e sessuali di breve o lunga durata.

Il poco tempo a disposizione per le consultazioni con gli operatori sanitari può essere ottimizzato arrivando preparati. Prima dell’appuntamento, tu e la persona di cui ti occupi dovreste pensare ed annotare le domande che volete porre e i punti che volete che vi vengano chiariti.

In quanto partner o persona che presta assistenza, assicurati di essere:

  • Informato/a sul cancro alla prostata
  • A conoscenza delle opzioni di cura e degli effetti collaterali
  • Consapevole di quando varrebbe la pena di cercare ottenere un altro parere
  • Consapevole dei tuoi limiti

Ciò ti aiuterà a partecipare alle decisioni da prendere.

Quando
qualcuno è affetto da cancro alla prostata, ne risentono anche familiari e amici 
•••

PRENDERTI CURA DI TE STESSO/A

Prestare assistenza a qualcuno affetto da cancro alla prostata impone numerosi nuovi oneri. Prenderti cura della tua salute fisica ed emotiva è importante per consentirti di andare avanti.

Ecco alcune cose che potresti fare per prenderti meglio cura di te stesso/a:

  • Uscire di casa: Cerca di dedicarti ad attività che ti piacciono.
  • Sapere che non si è soli: Parlare con persone che comprendono cosa stai attraversando quali amici, familiari e gruppi di sostegno.
  • Mantenersi sani: Trova il tempo di fare esercizio fisico regolarmente, consuma pasti salutari e riposati quanto più possibile.
  • Fare una pausa: Chiedi aiuto a familiari, amici ed assistenti per poter fare delle pause regolarmente.
  • Praticare il rilassamento: Dedica ogni giorno del tempo a te stesso/a semplicemente per sederti e rilassarti o per ascoltare della musica.
  • Entrare in contatto con il locale gruppo di sostegno per il cancro alla prostata: Incontrerai altre persone nella tua situazione che possono aiutarti in questo momento. Partecipa, anche se il tuo partner non dimostra alcun interesse. Col tempo, quando ne constaterà i benefici, può anche darsi che si unisca a te.

Food

Nutrizione

Introduci ogni giorno un’ampia varietà di cibi appartenenti ai cinque gruppi alimentari. Mangiare sano è facile! Per ulteriori informazioni visita: www.eatforhealth.gov.au


PERDITA E LUTTO

Il lutto è una reazione comune alle perdite e ai cambiamenti associati al prendersi cura di qualcuno con una diagnosi di cancro alla prostata, alle difficoltà finanziarie o ai mutamenti nelle relazioni con gli amici, la famiglia e la persona di cui ti stai prendendo cura.

ANSIETÀ E DEPRESSIONE

È comune sentirsì "giù" a volte dopo una diagnosi di cancro alla prostata. Questa sensazione di solito dura poco e non influisce troppo sulla tua vita.

La depressione è qualcosa di più grave. Può durare per molto tempo e può influire in maniera significativa sulla tua vita. Alcuni dei sintomi della depressione includono un senso di vuoto, perdita di interesse nelle cose, perdita di appetito, insonnia, un costante senso di stanchezza e provare la sensazione che non valga la pena di vivere. Parla con un membro del tuo gruppo di operatori sanitari (ad es. il tuo medico di famiglia) dei modi che possono aiutarti a gestire la situazione.

Esistono molte maniere di affrontare le tue reazioni al fatto di occuparti di qualcuno con una diagnosi di cancro alla prostata. Parla con il tuo medico e ricorda che la tua salute mentale è altrettanto importante del benessere fisico del tuo partner.

A CHI POSSO RIVOLGERMI PER AIUTO?

  • Prostate Cancer Foundation of Australia: 1800 220 099 o www.pcfa.org.au
  • Gruppi di Sostegno per il Cancro alla Prostata: Trova il gruppo a te più vicino su www.pcfa.org.au
  • Beyondblue: l’iniziativa nazionale sulla depressione: 1300 224 636 o www.beyondblue.org.au
  • Gruppi di Sostegno Telefonico del Cancer Council: www.cancercouncil.com.au
  • Helpline del Cancer Council Australia: 131 120 o www.cancer.org.au
  • Il tuo gruppo di operatori sanitari: parla con il tuo operatore sanitario specializzato
  • Un operatore sanitario bilingue che parla la tua lingua
  • Carers Australia: 1800 242 636 o www.carersaustralia.com.au
  • Centrelink: Linea Disabili, Malattie e Badanti: 132 717 o www.centrelink.gov.au
  • Centri Assistenza del Commonwealth e Centri Carelink: accedi al servizio di assistenza nella tua zona chiamando lo 1800 052 222 o www.health.gov.au
  • Helpline della Fondazione Australiana sull’Incontinenza: 1800 330 066
  • Dipartimento degli Affari dei Veterani: 133 254 o www.dva.gov.au

 

ULTERIORI INFORMAZIONI

Gruppi italiani a Sydney

Gruppi italiani a Melbourne

Gruppi italiani a Brisbane

Fornire sostegno agli uomini affetti dal cancro alla prostata attraverso risorse e sostegno basati su prove di efficacia è un’iniziativa di Cancer Australia, finanziata dal Governo australiano.

La Fondazione Australiana per il Cancro alla Prostata (Prostate Cancer Foundation of Australia – PCFA) è un’ampia organizzazione comunitaria oltre ad essere il principale ente nazionale australiano per il cancro alla prostata.

Ci dedichiamo alla riduzione dell’impatto del cancro alla prostata fra gli uomini australiani, le/i loro partner, le famiglie e la comunità nel suo complesso.

I cinque valori della PCFA sono:

  • Integrità
  • Ottimismo
  • Compassione
  • Rispetto
  • Impegno

 

Catch Line

Per ottenere ulteriori informazioni o per fare una donazione contattateci al numero gratuito:
1800 220 099 o visitate: pcfa.org.au

Tutte le donazioni di $2 o più sono deducibili dalle tasse e permettono alla PCFA di sviluppare servizi per gli uomini affetti dal cancro alla prostata e le loro famiglie.

Seguici su:

facebook twitter YouTube